premiazioni

La premiazione della settima edizione di Coopyright -2013-2014, si è svolta  giovedi 8 Maggio 2014 , Sala Topazio della Camera di Commercio di Bologna, Piazza della Costituzione 8 Bologna.
Scarica l’invito in formato pdf

Il video della giornata di premiazione

Comunicato stampa (scarica il comunicato informato pdf)

SUI BANCHI DI SCUOLA NASCONO COOP PER LA CULTURA CONDIVISA E PER IL CO-HOUSING PER  GLI ANZIANI

Premiate le migliori idee d’impresa cooperativa presentate al concorso Coopyright  Riconoscimenti alla 4°H del Fermi di Bologna e alla 4°B AFM del Salvemini di Casalecchio

Bologna 8 maggio 2014. L’idea imprenditoriale più innovativa è stata quella che hanno avuto i ragazzi della 4°H del Liceo Fermi di Bologna con il progetto “Libri Coondivisi”. L’idea imprenditoriale con maggiori ricadute sociali è stata quella dei ragazzi della 4°B AFM dell’Istituto Salvemini di Casalecchio di Reno per il progetto Coop Pro Trade.

Sono i due progetti “vincitori” del concorso Coopyright-inventa una cooperativa, edizione 2013/2014. Alle due classi è stato assegnato un premio di mille euro, oltre al premio di partecipazione di altrettanti mille euro riconosciuto a tutte le sei classi in gara.

Il progetto “Libri Coondivisi” prevede la creazione di corner di scambio gratuito di libri usati, mentre il progetto Coop Pro Trade prevede la creazione di una di cooperativa che fornisce servizi a supporto delle attività commerciali e artigiane localizzate nei centri storici, valorizzandone i prodotti anche con l’obiettivo di mantenere vivi i centri storici delle città.

La giuria, a propria discrezione, ha assegnato anche una menzione speciale, con premio di 500 euro, alla 4°AE del Liceo delle Scienze Umane Leonardo da Vinci di Casalecchio di Reno per il progetto COOPERATIVA COHOPE, un progetto di Housing sociale per anziani autosufficienti.

Le premiazioni sono avvenute questa mattina, nel corso di una cerimonia tenuta al Palazzo degli Affari di Bologna alla presenza degli oltre 130 ragazzi delle scuole in concorso, dei loro insegnanti, degli organizzatori del concorso e dei rappresentanti delle cooperative tutor.

Sei le classi in concorso per l’edizione 2013-2014. Oltre a quelle che si sono aggiudicati i premi della giuria, hanno partecipato la 2°G (quarto anno) del Liceo Minghetti che ha proposto il progetto Coop Arca – Il Valore della Salute, la 4°C del Liceo Laura Bassi di Bologna che ha proposto il progetto EC(C)ool, e la 4°E dell’Isart di Bologna che ha presentato il progetto Filosart. Tutti i progetti di creazione di cooperative sono stati corredati da analisi di mercato, studio di fattibilità, strategia commerciale e business plan, sviluppati dai ragazzi insieme ai tutor nel corso di lezioni e incontri tenuti durante l’anno scolastico.

Complessivamente sono stati assegnati premi per 8.500 euro, saranno utilizzati dalle scuole per l’acquisto di materiale scolastico. In più i promotori hanno deciso di assegnare anche un riconoscimento individuale ai ragazzi e agli insegnanti sotto forma di buoni per l’acquisto di libri alle Librerie.coop

Siamo giunti alla settima edizione di questo concordo ma è sempre sorprendente confrontarsi con i giovani, con la loro creatività e le idee innovative che hanno – ha commentato il direttore generale di Legacoop Bologna, Ethel Frasinetti – Colpisce molto anche la loro attenzione al sociale, alla cultura, alle nuove tecnologie e alla fasce deboli della popolazione: hanno voglia di fare impresa senza dimenticarsi dei valori. E’ un bel segnale per noi che facciamo cooperazione, vuol dire che le nostre idee sono profondamente radicate nella società e tra i giovani. Un merito – conclude Frasinetti – anche di Coopyright, un concorso che continueremo a sostenere anche nei prossimi anni”.

Il ringraziamento più forte va ai ragazzi che si sono cimentati con l’idea di creare una cooperativa. Hanno avuto l’occasione di imparare cose nuove ma anche noi abbiamo molto da imparare da loro per essere bravi cooperatori al passo con i tempi – commenta Daniele Passini, presidente di Confcooperative Bologna – Questi ragazzi ci aiutano a guardare al futuro e vista la qualità delle loro idee imprenditoriali possiamo anche dire che guardiamo al futuro con un pizzico di ottimismo in più”.

Coopyright – Inventa una cooperativa è il concorso di idee promosso da Legacoop Bologna e Confcooperative Bologna, con la collaborazione del Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l’Economia sociale e Irecoop, rivolto agli studenti delle scuole superiori della provincia di Bologna. Coopyright, realizzato grazie al contributo, fra gli altri,  della Camera di Commercio di Bologna, Fondazione del Monte, Emil Banca, Coop Adriatica, Librerie.coop e Coop Voli, ha l’obiettivo di avvicinare la scuola al mondo della cooperazione, facendo conoscere ai ragazzi la storia e i principi della cooperazione e sfidandoli a inventare una cooperativa. La valenza culturale del progetto per la comunità scolastica è stata riconosciuta dall’Ufficio Scolastico Regionale, che ha rinnovato la concessione del proprio patrocinio. Per la realizzazione della loro idea di impresa cooperativa, i ragazzi sono stati  assistiti da “cooperative-tutor” che hanno messo a disposizione strutture e personale nel corso di tutto l’anno scolastico. Le coop tutor di questa edizione sono state: Librerie.coop, Coop Sociale dai Crocicchi, Unisalute, Coop Anastasis, Coop Link Associati e Kitchen.

Coopyright è parte della Rete regionale Bellacoopia, che promuove iniziative analoghe in tutte le province dell’Emilia-Romagna: i migliori progetti in termini di sostenibilità e responsabilità sociale presentati dagli alunni dei sei Istituti in gara, potranno concorrere ad ulteriori premi a livello regionale messi in palio dalla Rete Bellacoopia.

Modifica

I commenti sono chiusi.