Il Liceo Galvani premiato a Bellatutti! Evento finale Bellacoopia 2012

Si è svolto martedì 25 settembre al Teatro Verdi di Cesana, all’interno della Settimana del Buon Vivere, la finale del concorso regionale Bellacoopia 2012. L’iniziativa, promossa da Legacoop Emilia-Romagna, premia fra i migliori progetti vincitori dei singoli concorsi provinciali quelli mettono al primo posto la sostenibilità, declinata nei suoi tre aspetti fondamentali: ambientale, sociale ed economica.

Immaginare un’impresa che sia in grado di produrre valore sociale ed utilizzare l’ambiente come valore strategico: una sfida attualissima non solo per le imprese virtuali, come quelle di Bellacoopia.
Un format innovativo quello scelto quest’anno da Bellacoopia che, oltre alle premiazioni dei finalisti, ha coinvolto gli oltre 150 ragazzi suddivisi in piccoli gruppi di lavoro in un vero e proprio laboratorio creativo – “Bellatutti!” – per cercare di rappresentare in uno scatto fotografico i 7 principi della cooperazione: 21 scatti, tre per ogni principio cooperativo, per esprimere ed interpretare, attraverso immagini, scritte e fantasiosi materiali di scena il significato attuale che ciascun principio riveste.
L’inviato speciale dell’evento Bellatutti, Leonello Viale di Radio Bruno, ha animato la mattinata insieme ai numerosi giovanissimi volontari del Buon Vivere, ai tutor di Legacoop e ai professori che hanno supportato i ragazzi. Nel pomeriggio la festa di Bellacoopia è entrata nel vivo, con la presentazione delle foto e le premiazioni, alla presenza dell’Assessore alle Politiche giovanili del Comune di Cesena, Matteo Marchi, del presidente di Legacoop Nazionale, Giuliano Poletti e del direttore di Legacoop Forlì Cesena, Monica Fantini.

Ricco il monte premi in palio, con numerosi strumenti didattici multimediali.
Al primo posto si è classificato il progetto “Code” presentato dalla 3°H del Liceo artistico “Chierici” di Reggio Emilia, un’idea di cooperativa che mette insieme professionalità tecniche e psicosociali capaci di ridurre la vulnerabilità territoriale che emerge drammaticamente nel caso di calamità naturali. Seconda classificata la 4°F dell’IPSIA Don Magnani di Sassuolo (MO) per il progetto Energy Park, un parco cittadino a energia pulita, mentre il terzo premio è stato attribuito alla classe 4° CTM dell’Istituto Professionale industria e artigianato “F. Alberghetti” di Imola per l’idea “Free energy gym”, una palestra ad alto risparmio energetico che coniuga benessere, divertimento e sostenibilità.
Menzione per la partecipazione, con una videocamera digitale, anche alla 2°F del Liceo Galvani di Bologna per il progetto Okoop, una cooperativa di commercializzazioni di prodotti alimentari a kzero in grado di incidere significativamente sul contenimento della mobilità privata.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.