regolamento

Chi può partecipare a Coopyright junior?
Possono partecipare tutte le scuole secondarie di primo grado della provincia di Bologna, in particolare le classi terze, fino ad un massimo di sei per ogni annualità del concorso.

Tempi e modi del concorso
Il concorso si sviluppa da novembre ad aprile. Ogni classe, aiutata dagli esperti messi a disposizione di Legacoop Bologna, Confcooperative Bologna e il Centro Italiano di Documentazione  sulla Cooperazione e l’Economia sociale, frequenterà un laboratorio di avvicinamento alla storia e ai principi cooperativi, dove si affronterà il significato del termine “cooperazione” (dove e come è possibile cooperare, nella scuola e nel mondo del lavoro), si apprenderanno alcuni elementi di storia cooperativa (dalle origini ai giorni nostri) e soprattutto si capirà come diventare dei “piccoli Erodoti” della propria storia cooperativa locale.
L’argomento della ricerca è assolutamente libero: potrà essere la storia di una cooperativa o di un personaggio promotore di iniziative di mutuo aiuto o di una sede in cui nel tempo si sono avvicendate esperienze solidaristiche e associative, accompagnando il lavoro con immagini, video realizzati dagli studenti stessi.
L’importante è sottolineare il legame con il territorio bolognese e la connessione fra storia e attualità della cooperazione.
L’elaborato finale potrà essere un testo scritto o una fotostoria, un video con le interviste, le visite e le immagini relative alla esperienza cooperativa studiata, oppure una pièce teatrale.

Criteri di valutazione
Le ricerche saranno valutate sulla base dell’originalità dell’argomento, della documentazione portata a supporto, della chiarezza espositiva, dei legami con il territorio bolognese, della metodologia utilizzata e del grado di partecipazione della classe. In particolare, saranno premiate quelle ricerche che connettono maggiormente storia e attualità della cooperazione.

Scarica il regolamento dell’edizione 2016-2017 Sesta edizione

flyer2016_17